L’importanza di avere una strategia di risparmio da seguire

Circa 5000 anni fa, nella ricca e splendente Babilonia, risiedeva un uomo, che a causa della sua incapacità nella gestione del denaro e delle sue bravate, si ritrovò schiavo in Siria a soddisfare gli ordini impartiti dalla sua padrona. Grazie alla sua determinazione a voler tornare un uomo libero, e all’aiuto della sua padrona, che nel frattempo si era affezionata a lui, riuscirà a fuggire con due cammelli, ad attraversare l’arido deserto e fare ritorno nella natìa Babilonia.

In questa terra però, erano molte le persone verso le quali avesse contratto un debito, ma il suo desiderio di ripagare queste persone era più grande e più forte di ogni altra avversità. Andò infatti da ognuna di queste persone e spiegò loro la sua strategia.

Avrebbe suddiviso le sue entrate in 10 parti uguali.

7 di queste, le avrebbe usate per il sostentamento della sua famiglia, 2 parti le avrebbe destinate al pagamento dei debiti e l’ultima l’avrebbe tenuta per se, in modo da garantirsi una rendita sicura per il futuro. Il processo sarebbe stato lungo, ma sarebbe stato l’unico a sua disposizione, per ripagare i debiti che aveva contratto.

Grazie a questa strategia di gestione del denaro, riuscì a recuperare tutti o suoi debiti e allo stesso tempo, a garantirsi il risparmio di enormi quantità di oro.

Questa breve parabola, raccontata nel libro di George S. Clason, “L’uomo più ricco di Babilonia”, ci fa capire l’importanza di possedere una buona strategia nell’amministrazione delle nostre finanze. Infatti grazie a questa semplice strategia, saremo in grado di ricoprire tutte le spese a noi necessarie per vivere, a ripagare i nostri debiti e a garantirci il risparmio di una rendita, da utilizzare in periodi di future emergenze oppure da destinare alla nostra famiglia quando saremo trapassati.

Attraverso questo tipo di strategia, oggi definita con il nome di “Minimalismo”,il nostro protagonista ha ridotto il suo stile di vita al minimo, acquistando per se e la sua famiglia, solo il minimo indispensabile alla sopravvivenza e destinando il restante al ripagamento dei debiti e alla costruzione di una fondo di risparmio.

Personalmente, leggendo questa brevissima parabola, sono rimasto molto colpito da come siamo ormai abituati a spendere la maggior parte dei nostri soldi in cose di cui non abbiamo veramente bisogno. Il lusso, vestiti di marca, macchine costose, ecc.. sono tutte cose ci indebitano e prosciugano i nostri risparmi. George S. Clason ci spiega che tutti noi,possiamo vivere solo con il 70% del nostro reddito ed usare il restante per garantirci una vita più serena nel futuro. È infatti dimostrato che il 70% dei nostri guadagni siano sufficienti a garantirci una vita dignitosa. Se superiamo questa soglia di spesa, potrebbe essere sinonimo che le nostre spese siano eccessive rispetto il nostro vero tenore di vita.

Questa strategia di risparmio è una delle più semplici da mettere in pratica e prima la si attua, prima sì beneficerà dei suoi frutti. Ho intenzione anche io di utilizzarla, in modo da fonderla con la mia attuale strategia di risparmio e andarne a creare una nuova molto più precisa e affidabile. Se vuoi sapere quale è la mia strategia la trovi quí.

Spero che questo articolo ti sia stato in parte di aiuto e ti abbia intrattenuto. Se hai qualche consiglio da darmi ti prego di scrivermelo nei commenti in modo da farmelo sapere. Grazie per aver letto, a presto.

2 pensieri riguardo “L’importanza di avere una strategia di risparmio da seguire

  • 10/04/2020 in 15:08
    Permalink

    Questo tipo di strategia viene illustrato nel libro “L’uomo più ricco di Babilonia” di George s. Clason, libro che consiglio a tutti di leggere per approfondire meglio la propria visione del denaro.

    Rispondi
  • 09/07/2021 in 15:45
    Permalink

    Buongiorno, anche io ho letto il libro e senza saperlo ho sempre applicato la regola. Ma ora, con la consapevolezza delle quantità di impiegare penso di poter fare ancora meglio di quanto ho fatto finora.
    Grazie per gli articoli pubblicati, molto utili e stimolanti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *