Trading online: 3 errori da non commettere quando investiamo in azioni

Molti investitori alle prime armi, incorrono in gravi errori che alla lunga divorano il loro patrimonio con perdite altissime, si parla anche del 90% del capitale totale del portafoglio. Quando andiamo a fare trading dobbiamo tenere a mente dei semplici accorgimenti ma molto efficaci, capaci oltre che a proteggere il nostro capitale da perdite mostruose, di farci generare buoni profitti. Fare trading al giorno d’oggi e più facile che mai, vi sono moltissimi broker che offrono l’opportunità di scambiare i titoli azionari in un solo clic e in tutta comodità da casa propria, sta a noi sapere individuare le giuste operazioni e investire i nostri risparmi nel modo più saggio.

Andiamo adesso a vedere tre gravi errori da evitare quando facciamo trading.

1 Non controllare le società sulle quali si va ad investire

Le “chiacchiere da bar” e la disinformazione, sono due tra i peggiori mali del mondo e fare trading in base a quello che sentiamo dire in giro è senza dubbio, la cosa più sbagliata che possiamo fare. Tutti abbiamo un amico o un parente “esperto di finanza” che ci suggerisce quale azione comprare e in che momento, ma stranamente il nostro amico/parente non ha mai un soldo in tasca. Quando andiamo a comprare un’azione, assicuriamoci sempre dello stato di salute dell’azienda e del suo settore di appartenenza, confrontandola con altre società della stessa nicchia di mercato. È importante soprattutto controllare che tale azienda abbia un fatturato sempre in crescita così come gli utili, e che abbia una buona liquidità in cassa per far fronte ai debiti di breve scadenza. Acquistiamo sempre aziende che sono in crescita e con un debito basso. Facendo trading seguendo questo semplice scema, andremo ad escludere molte aziende a rischio di default, evitando perdite ingenti.

2 Non controllare l’andamento dei prezzi

I prezzi delle singole aziende, sono un grande indicatore del loro stato di salute. Se il prezzo di una azienda, in un momento di stabilità del mercato, dovesse scendere in modo decisivo (-15/20/30% in poco tempo), sarebbe chiaro indicatore dello stato di malessere di quella società. Spesso il nostro istinto o il consiglio di qualcuno che crediamo più esperto di noi, ci inducono ad acquistare azioni che stanno scendendo di prezzo pensando che siano a sconto ma la verità è che se accade ciò, probabilmente il mercato si è reso conto del vero valore di quell’azienda e molti investitori stanno liquidando le loro posizioni prima di perdere tutto. Quando facciamo trading online, sta a noi trovare tutte le informazioni necessarie a compiere un’accurata analisi della società e a valutare il suo effettivo stato di salute. Ricollegandoci al discorso di prima, compriamo sempre aziende in crescita anche se esse sono sopravvalutate (ovviamente non troppo), in modo da comprare a prezzo alto e vendere a prezzo ancore più alto.

3 Non gestire il capitale investito

Quando facciamo trading teniamo sempre a mente che i nostri soldi sono in pericolo. Il valore delle azioni sulle quali abbiamo investito può variare di molto e quindi dobbiamo cercare di proteggere il nostro capitale e limitare le perdite. La cosa migliore sarebbe quella di impostare una strategia di investimento e di attenerci ad essa, gestendo le perdite individuando ed impostando lo stop loss in modo tale da limitare la perdita al 20/30 % massimo. in questo modo anche se il valore dell’azienda dovesse scendere ancora, la nostra perdita sarà minima e potremo rifarci con i profitti delle altre società sulle quali abbiamo investito.

Conclusioni

Fare trading non è un gioco e può costarci molto in termini economici se non siamo in grado di gestire il rischio e il nostro capitale. Quando facciamo trading ricordiamoci prima di tutto, di verificare lo stato di salute delle società che ci interessano e non acquistiamo azioni di aziende fidandoci di pareri estranei al nostro, individuando sin da subito un prezzo di ingresso e uno di stop loss efficace in modo da limitare le perdite. In un secondo momento la nostra strategia di trading si deve basare sull’osservazione delle variazioni di prezzo e sulla gestione del capitale investito. Se seguiamo questi semplici accorgimenti, la nostra strategia di trading ci permetterà di investire in modo più consapevole e con maggiore accuratezza.

Spero che questo articolo ti sia stato di aiuto e che ti permetta di non buttare i tuoi risparmi negli investimenti finanziari. Se ti è piaciuto il mio articolo e vuoi lasciare una tua opinione, lasciami un commento qua sotto in modo tale da creare un dialogo costruttivo con gli altri lettori.

Infine, se sei interessato al mondo degli investimenti e vuoi iniziare ad investire, ti lascio il collegamento al mio broker DEGIRO. Si tratta di un link affiliato attraverso il quale otterremo entrambi un bonus. Ti ringrazio in anticipo se deciderai di usarlo in quanto è molto importante per il mantenimento e la crescita di questo blog.

Io ti ringrazio per aver letto fino a qui e ci vediamo presto in un nuovo articolo.

Un pensiero su “Trading online: 3 errori da non commettere quando investiamo in azioni

  • 22/05/2020 in 18:00
    Permalink

    Questi erano i 3 principali errori che noi investitori alle prime armi commettiamo nel trading. Se hai apprezzato questo articolo e vuoi dire la tua riguardo al trading online, ti invito a lasciare un commento qui sotto per aiutarmi a fare crescere il blog. Grazie per aver letto fino a qui, a presto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *